Il barbecue a gas consigli per l’acquisto

Il barbecue a gas: consigli per l’acquisto

Preparare delle grigliate di carne è una attività piacevole che appassiona chiunque abbia un giardino o un bel terrazzo. Lo strumento necessario per grigliare carne e verdure è il barbecue a gas.

Ma come scegliere il barbecue migliore, considerando che esistono tantissimi modelli in commercio? Come poter acquistare un modello adatto alle proprie esigenze?

Ti spiego in poche parole quali sono gli aspetti da tenere in considerazione, per evitare errori grossolani.

La maggior parte delle persone ama mangiare la carne, sia che sia cucinata in maniera semplice e tradizionale, sia in maniera gustosa ed appetitosa. Secondo recenti studi, l’apporto proteico che il nostro organismo riceve mangiando carne è assolutamente essenziale e non bisognerebbe mai rinunciare a questo alimento fondamentale.

La cosa migliore da fare, quindi, è cercare di gustare dei piatti di carne alla griglia che, oltre ad essere buoni, sono anche utili al nostro organismo.

Per preparare una bella grigliata di carne ti consiglio quindi di acquistare un barbecue a gas, che ti consentirà di cucinare anche squisite pietanze di pesce e verdure alla griglia.

Esistono varie tipologie di barbeque, cioè a piastra, griglia o a fiamma diretta, per la massima flessibilità possibile in cucina.

Si possono cuocere così moltissimi alimenti differenti, in tante modalità, per accontentare i gusti di chiunque, anche delle persone più esigenti.

Le griglie utilizzate nei bbq sono realizzate o in ghisa oppure in lega di acciaio, materiali entrambi ottimi e con ottima capacità di irradiazione di calore.

La griglia per barbecue è, a mio parere, da preferire perché lavora a temperature molto elevate ed è dotata di comodi manici.

Le piastre, invece, sono realizzate in pietra ollare (detta pietra lavica), un materiale particolare che è in grado di trattenere meglio i grassi di cottura.

Tenetene conto, quindi, se la vostra priorità è quella di una dieta sana ed equilibrata, con un occhio alla linea.

Le persone che amano mangiare il sugo di cottura, dovrebbero scegliere invece il barbecue a piastra, perché i grassi vengono rilasciati e raccolti in una vaschetta sottostante e possono essere riutilizzati per condire le pietanze.

Quando si sceglie di acquistare un barbecue a gas vanno sempre tenuti in considerazione gli aspetti positivi e quelli negativi: tra i vantaggi di questo modello di BBQ c’è quella di riuscire a scaldare in maniera ottimale i cibi, rendendoli croccanti ed appetitosi. Alcuni modelli, poi, permettono anche di cuocere in contemporanea più alimenti, grazie alla presenza di piccoli fornelletti laterali. Ad esempio, potresti decidere di cuocere carne o pesce sulla griglia principale, e di grigliare il contorno di verdure nelle griglie laterali, ottimizzando i tempi di cottura.

Quale barbecue acquistare?

La manutenzione dei barbecue a gas è la più semplice tra i modelli in commercio. Il funzionamento del barbecue a gas è, come fa intuire il nome, basato sulla presenza di una alimentazione a gas, che viene contenuto in apposite bombole. Questo aspetto lo rende poco trasportabile, ma questo non è un problema se hai a disposizione un giardino o un balcone dove poter posizionare il tuo barbecue.

 

La Torcia led per illuminare meglio

Lascia un commento

Your email address will not be published / Required fields are marked *