torcia led potente

La Torcia led per illuminare meglio

Ci sono alcune cose da considerare quando si acquista una torcia elettrica. La prima domanda che bisogna porsi è che tipo di torcia si deve comprare, vale a dire, una torcia led oppure una a normale incandescenza?

Negli ultimi anni, le torce led hanno riscosso un enorme successo. Quindi,  è soltanto una moda, o c’è qualche sostanza a tutto questo entusiasmo da parte del mercato?

Continua a leggere per conoscere i vantaggi e gli svantaggi delle torce a led rispetto a quelle tradizionali.

Vantaggi della torcia led

La torcia led offre numerosi vantaggi rispetto a quelli normali che utilizzano lampade ad incandescenza.

Ecco uno sguardo veloce ad alcuni dei vantaggi della torcia a led :

  • Maggiore durata operativa – Uno dei maggiori vantaggi delle torce a led è la loro vita operativa più lunga. La maggior parte delle torce con led ha una aspettativa di vita operativa di oltre 25.000 ore, che è un periodo di tempo più lungo di qualsiasi altra torcia elettrica. Questo vantaggio, reso possibile dalla tecnologia allo stato solido che utilizzano i led, elimina la necessità della sostituzione di routine della lampadina. In realtà, di solito è corretto ritenere che non ci sarà mai bisogno di sostituirla.
  • Maggiore durata della batteria – La durata della batteria della torcia led è notevolmente più lunga di quelle normali. Detto questo, bisogna ricordare che la durata effettiva della batteria dipende dai seguenti fattori: (1) il numero di led che generano l’illuminazione (2) la quantità di luce che ogni led sta emettendo, e (3) il tipo di una batteria che si sta usando.
  • Le batterie al litio durano più a lungo, hanno un rendimento migliore alle basse temperature, e sono più leggere rispetto alle batterie alcaline. Tuttavia, queste batterie di solito costano di più. Quindi, se il costo è un problema, l’acquisto di modelli con batterie alcaline è più indicato. In caso contrario, le batterie al litio devono essere prese in considerazione.
  • Diversi livelli di illuminazione– Molte torce danno agli utenti la possibilità di scegliere un livello di uscita personalizzato. Gli utenti possono selezionare un livello di uscita più basso quando non occorre tanta luce intensa. La capacità di controllare i livelli d’uscita aiuta immensamente nel prolungare la durata delle batterie.
  • Scelta di colori chiari – Le torce elettriche hanno led disponibili in molti colori come il blu, verde, rosso, e, naturalmente, il tradizionale bianco. Inoltre, la luce bianca emessa da queste torce è più simile alla luce solare naturale in confronto a quella che viene prodotta dalle lampadine a incandescenza. Inoltre, quando la batteria perde potenza, queste torce elettriche continuano a proiettare la luce bianca e non una luce giallo-arancio come fanno le torce elettriche convenzionali.
  • Risparmio energetico – Una torcia led richiede molta meno energia rispetto a quelle convenzionali. Il potenziale risparmio energetico ottenibile utilizzando torce a led è stimato essere di circa l’85%.
  • Ridurre l’inquinamento atmosferico – Dato che tali torce richiedono meno energia, aiutano a ridurre l’inquinamento atmosferico. Questo è il motivo per cui le torce a led sono una scelta ovvia per coloro che vogliono ridurre la propria produzione di carbonio.
  • Emissioni a Zero raggi ultravioletti (UV) – A differenza delle lampadine a incandescenza, nella torcia led non si producono radiazioni UV. Inoltre, le emissioni di calore e raggi infrarossi delle torce a led sono notevolmente inferiori rispetto alle lampadine a incandescenza

Svantaggi

  • Maggiore costo iniziale – Il prezzo della torcia a led è significativamente più alto rispetto a quelle ad incandescenza. Tuttavia, a lungo andare, una torcia led risulta essere più economica di quelle con lampade a incandescenza poiché dura più a lungo e richiede meno energia.
  • Produrre meno luce – Un’altra critica per questi modelli è che producono meno luce o non gettano luce tanto quanto fanno le torce elettriche tradizionali. Tuttavia, nella maggior parte dei casi, questo non è un grande inconveniente, dal momento che molte persone usano le torce per vedere oggetti relativamente vicini a loro.

In conclusione

I vantaggi dei led nelle torce elettriche sono sicuramente superiori agli svantaggi. Questo li rende la scelta giusta per chi è alla ricerca di una lampadina durevole, per avere una ottima durata della batteria, meno consumo energetico e quindi basse emissioni di carbonio.


Estrattore di Succo a Freddo

Vantaggi di un estrattore di succo rispetto ad una centrifuga

Ci sono molti vantaggi nell’utilizzare un estrattore di succo rispetto ad una centrifuga.

Detto in poche parole, le differenze tra i due spremiagrumi sono come quelle tra il giorno e la notte. La centrifuga utilizza un’azione di rotazione velocissima per tritare i prodotti e per separare il succo, che viene poi spinto attraverso un setaccio e che fuoriesce da un beccuccio.

Un estrattore di succo a freddo invece, macina lentamente il cibo e ne spreme il succo, che poi viene filtrato attraverso un setaccio e spinto fuori dal becco.

Le centrifughe sono veloci, spesso costano meno, ma perdono un sacco di sostanze nutritive importanti.

Esistono tantissimi spremiagrumi in commercio ma quello che sta guadagnando maggiormente quote di mercato, e proprio l’estrattore di succo.

Il motivo è facilmente spiegato, perché un estrattore di succo funziona come la nostra bocca ed i nostri denti.

Non si limita quindi ad affettare i prodotti inseriti al suo interno, invece, in maniera molto simile al modo in cui i denti masticano il cibo, le lame dell’estrattore di succo schiacceranno lentamente e masticheranno i cibi. In questo modo verranno mantenute inalterate tutte le vitamine e i minerali essenziali contenuti nei cibi.

Sai cosa significa questo per te?

Naturalmente la cosa più ovvia, cioè che otterrai molti più nutrienti da un unico bicchiere di succo.

Per non parlare poi del sapore del succo ottenuto, che è assolutamente fantastico, per via del maggior numero di sostanze nutritive in esso contenute.

Il funzionamento più lento non accelera l’ossidazione del succo come invece avviene con la rotazione veloce della centrifuga.

Anche in questo caso, una minore ossidazione significa più sostanze nutritive.

In questo modo, il succo durerà anche molto di più nel tempo. Il succo prodotto da una centrifuga deve essere bevuto subito per ottenere tutti i suoi benefici completi. Mentre quello di un estrattore di succo a freddo può durare fino a 72 ore se conservato correttamente in frigorifero.

Quindi sì, naturalmente richiedono più tempo. Tuttavia, si può preparare in anticipo il succo per un paio di giorni con un’unica sessione di spremitura inoltre, gli estrattori di succo tendono ad essere molto più efficienti, ad estrarre più succo da ciascuno frutto o verdura rispetto ad una centrifuga.

Considerati i costi dei prodotti, in questo modo potrai ottenere il massimo dalla frutta e dalla verdura fresca, questo è importante perché può davvero far risparmiare un sacco di soldi.

Un altro vantaggio molto importante, e che gestiscono molto meglio le verdure a foglia verde e le erbe.

Questi tipi di prodotti sono ricchissimi di nutrienti, che è il motivo per cui sono amati da molte persone.

Se hai intenzione di spremere i cavoli, gli spinaci, o qualsiasi altra cosa simile, dovresti prendere in considerazione un estrattore di succo.

Riepilogo: estrattori di succo o centrifughe?

Naturalmente, tutto il discorso si riduce alle vostre esigenze specifiche. Puoi scegliere una centrifuga se non ti importa di dover bere il succo abbastanza velocemente, se hai poco tempo a disposizione, oppure se hai a disposizione un budget limitato.

In poche parole, le centrifughe non sono male, ma non sono neppure così buone, anche se la tecnologia migliora di giorno in giorno. Se desideri che il succo duri più a lungo e che sia sempre ricco e pieno di sostanze nutritive e con il miglior gusto possibile, allora l’estrattore di succo è probabilmente il modello giusto per te.

Ma richiedono più tempo per una sessione di spremitura. Come te l’ho detto già prima, puoi preparare in anticipo il succo per i giorni successivi in un’unica sessione, perché il succo durerà a lungo!

Non dimenticare inoltre che sono generalmente più efficienti e migliori nel gestire le verdure a foglia verde e le verdure in generale.

Spero che questa mia guida ti possa aiutare a scegliere il vincitore tra la centrifuga o l’estrattore di succo e ti auguro una spremitura felice!

Sono un sostenitore accanito dei benefici offerti dai succhi estratti da frutta e verdura.

Che ci crediate o no, al momento possiedo una centrifuga, ma presto appena avrò i soldi acquisterò un estrattore di succo.


Superenalotto - vincita a Quiliano

Quiliano, vinti 44 mila Euro al Superenalotto!

Un gruppo di 20 giocatori a Quiliano, in provincia di Asti, hanno vinto la somma di 44mila euro cadauno al Superenalotto. I fortunati giocatori avevano acquistato un sistema precompilato, presente presso il gestore della Tabaccheria di Valleggia. Questo sistema veniva giocato ininterrottamente da oltre cinque anni.

Dopo innumerevoli tentativi a vuoto, finalmente il 24 Ottobre 2014, il sistema si è rilevato efficace: ha infatti indovinato due 5, numerosi 4 e 3, generando quella che, ad oggi, è la vincita più cospicua ottenuta presso questo gestore Sisal.


10 e Lotto vincita

10 e Lotto vincita record ad Avellino

La Provincia di Avellino è stata baciata dalla Fortuna: negli ultimi giorni, un giocatore di Lacedonia si è reso protagonista di una vincita importante.

Il 21 Settembre 2014, infatti, giocando una schedina di soli 2 Euro, il fortunato vincitore ha portato a casa un premio di oltre 30 mila euro.

Per la precisione sono stati vinti €31.914,89, cifra record per la Campania.

Sono stati gli operatori della stessa Lottomatica ad avvisare la Ricevitoria del Signor Clemente, segnalando la schedina fortunata e comunicando il premio assegnato.

Il giocatore, rimasto ovviamente anonimo, ha potuto vincere una cifra così cospicua soltanto grazie al fatto che, al momento della giocata, ha scelto anche l’opzione chiamata “Numero ORO”.

Questa modalità di gioco, infatti, consente di ottenere premi decisamente più ricchi in caso di vincita. E così è stato in questo caso.

Nello specifico, il vincitore ha indovinato ben nove numeri sui dieci giocati: niente male davvero!

Facciamo quindi i complimenti al fortunato vincitore e ricordiamo che occorre sempre giocare con moderazione e con estrema attenzione, onde evitare fenomeni di dipendenza patologica.

Il gioco del 10 e lotto sta riscuotendo un successo sempre maggiore in Italia e sta regalando premi interessanti a molti giocatori.

Torneremo a parlare dell’argomento nei prossimi giorni, con ulteriori approfondimenti tematici.


superenalotto-estrazioni

Superenalotto : Palermo in festa

Estrazione fortunata al gioco del SuperEnalotto che fa festeggiare Palermo! Un giocatore palermitano, ha infatti indovinato la cinquina portandosi a casa un vincita di oltre 41 mila Euro.

La sestina vincente non è però stata indovinata.

Per questo motivo aumenta il prossimo Jackpot, quello di Sabato 13 Settembre 2014, che sarà di ben 26.700.000,00 Euro: una cifra da far girare la testa a tutti gli Italiani…e non solo!

A Chiavari, due cittadini dell’Ecuador, sono stati arrestati in quanto hanno tentato una truffa ai danni di un uomo che aveva appena ritirato in ricevitoria la sua vincita di circa 2.000 euro.

 

 

 


ebola-virus

OMS allarme Ebola: quasi 5.000 casi accertati

Il Direttore Generale dell’OMS, Margaret Chan, ha affermato a Ginevra, che i morti per contagio da Ebola sono saliti ad oltre 1.400.

I Paesi più colpiti dall’infezione del temibile virus sono tre: Sierra Leone, Liberia e Guinea.

Al momento non si registrano casi al di fuori di questi confini, ma l’allarme resta alto in tutto il Mondo.

Quello che maggiormente pesa nei Paesi colpiti è la scarsità di personale medico in grado di fronteggiare l’emergenza. Margaret Chan stima in almeno 1000 unità il fabbisogno di medici che occorrerebbero per poter affrontare con maggiore prontezza la situazione.

Ad oggi ha risposto il Governo di Cuba, che ha deciso di inviare 165 medici nella Sierra Leone.